Questo sito è l'archivio del programma LLP 2007-2013.
Per informazioni sul nuovo programma europeo per l'istruzione, la formazione, i giovani e lo sport 2014-2020 consultare: erasmusPlus.it

IN EVIDENZA

LLP
Label lingue europeo: al via l'edizione 2010


Un’iniziativa volta a valorizzare il lavoro degli insegnanti protagonisti insieme ai loro studenti di progetti multiligue, e dei formatori che svolgono attività legate all'ambito linguistico. Scadenza: 7 giugno 2010
 

L'Europa è un continente poliglotta.

L'Unione europea conta infatti 23 lingue ufficiali, un numero peraltro destinato a crescere con il progressivo allargamento dell'UE. Ospita inoltre più di 60 comunità linguistiche indigene regionali o minoritarie, che vanno dalle antiche lingue celtiche dell'Europa occidentale, come ad esempio il gallico e il gallese, alle lingue minoritarie dell'Europa orientale, tra cui il kashub in Polonia e il latgaliano in Lettonia.

Il mosaico delle lingue europee è il frutto di un'evoluzione millennaria. Le successive ondate di popolazioni hanno portato con sé nuovi gruppi linguistici che si sono sovrapposti a quelli esistenti, determinandone a volte l'estinzione. Le principali lingue europee appartengono al ceppo indoeuropeo. Gli studiosi ritengono che esse provengano tutte da una lingua madre nota come proto-indoeuropeo, ma i particolari dello sviluppo di questo antico idioma sono ancora argomento di dibattito.

"La coesistenza armoniosa di molte lingue in Europa è un simbolo forte dell'aspirazione dell'Unione europea a essere unita nella diversità, uno dei fondamenti del progetto europeo. Le lingue definiscono le identità personali, ma fanno anche parte di un patrimonio comune. Possono servire da ponte verso altre persone e dare accesso ad altri paesi e culture promuovendo la comprensione reciproca.", come leggiamo nel Documento della commissione Il multilinguismo: una risorsa per l'Europa e un impegno comune.

Concretamente, l’iniziativa dello European Language Label offre alle scuole italiane e ai centri di formazione la possibilità di mettere in luce i progetti e attività nell’ambito del multilinguismo e delle lingue in generale, partecipando al concorso per l’assegnazione del riconoscimento europeo 2010.

Sono ammessi per la selezione progetti in tutte le lingue dell’Unione, inoltre, possono essere inviati con la domanda i materiali rilevanti per la documentazione dell’attività (sia cartacei, sia multimediali) oppure indicazioni su dove visionare processi di lavoro e risultati online - laddove si faccia riferimento esplicito nel modulo di partecipazione, ciò è auspicabile, ai fini di una più completa valutazione.

Languages7.jpgBando, moduli di partecipazione e indirizzi di contatto sono disponibili nella sezione di qeusto sito dedicata al Label Lingue.

Altre riisorse utili:
- Portale del Multilinguismo: news, eventi, materiali multimediali
- Label Lingue, sito europeo
- Pubblicazione Parlare le lingue europee 

editing LV