Questo sito è l'archivio del programma LLP 2007-2013.
Per informazioni sul nuovo programma europeo per l'istruzione, la formazione, i giovani e lo sport 2014-2020 consultare: erasmusPlus.it

IN EVIDENZA

LLP
Sospesa la partecipazione della ex Repubblica iugoslava di Macedonia a LLP


Una nota della Commissione sospende le azioni fin qui previste per la partecipazione della Former Yugoslav Republic of Macedonia (FYROM) a LLP e a Youth in Action
 

Dobbiamo purtroppo informare che, a seguito di una misura precauzionale adottata dalla Commissione europea, sono sospese le misure preparatorie al Lifelong Learning Programme per la ex Repubblica iugoslava di Macedonia – come peraltro quelle afferenti al programma Youth in Action.

Nello specifico, è dunque momentaneamente invalidato quanto indicato sulla partecipazione di questo paese nella Rettifica dell’Invito a presentare proposte 2010 — EAC/41/09 — Programma di apprendimento permanente, pubblicata il 19.11.2009. La partecipazione della Croazia è stata confermata il 10 settembre 2010.

La prima conseguenza della sospensione riguarderà i cittadini macedoni. Non potranno infatti più essere finanziate le mobilità individuali in partenza dalla Fyrom verso gli altri paesi partecipanti previste nell’ambito delle azioni: mobilità Erasmus, Formazione in Servizio Comenius e Grundtvig, mobilità Leonardo da Vinci, Visite di studio, nonché la mobilità all’interno dei partenariati Comenius, Leonardo da Vinci e Grundtvig e delle relative Visite preparatorie.

Ma ci sarà inevitabilmente anche un impatto indiretto sui beneficiari degli altri paesi partecipanti, in particolare per coloro che hanno inviato candidature per partenariati Comenius, Leonardo da Vinci o Grundtvig che prevedono la partecipazione di un’istituzione macedone. Nel caso in cui il partner della Fyrom sia il secondo partner per un bilaterale Comenius o il terzo per un multilaterale Comenius, Leonardo da Vinci o Grundtvig (sia cioè essenziale per la formazione della composizione minima del partenariato) tutta la candidatura dovrà essere considerata ineleggibile. Nel caso in cui invece la partecipazione dell’istituzione macedone si innesti su un partenariato che abbia comunque la composizione minima richiesta nell'Invito a presentare proposte, sarà solo il partner macedone ad essere considerato ineleggibile. Dovranno quindi conseguentemente essere modificati i piani di lavoro che prevedevano incontri di progetti nella ex Repubblica iugoslava di Macedonia - come nei normali casi di ineleggibilità di un partner.

I beneficiari che desiderano ricevere chiarimenti su questo punto, possono rivolgersi alle abituali caselle mail di helpdesk per i partenariati, ovvero:

Comenius partenariaticomenius@indire.it 
Leonardo da Vinci leoprojet@isfol.it
Grundtvig partenariatigrundtvig@indire.it

di Lorenza Venturi, Ufficio comunicazione Agenzia LLP