Questo sito è l'archivio del programma LLP 2007-2013.
Per informazioni sul nuovo programma europeo per l'istruzione, la formazione, i giovani e lo sport 2014-2020 consultare: erasmusPlus.it

IN EVIDENZA

LLP
Formazione in servizio? Attenzione alle Agenzie di intermediazione


 

Per chi si affaccia per la prima volta ai programmi di cooperazione europei, compilare una candidatura per un periodo di mobilità all’estero, nello specifico per partecipare a corsi di formazione in servizio appare spesso come un’avventura nei meandri della burocrazia, europea e nazionale.

In risposta a questo, non è difficile, inserendo alcune parole chiave in un motore di ricerca, trovare enti o società di  intermediazione che propongono un servizio globale  dall’ individuazione dei corsi, alla ricezione della documentazione necessaria per la pratica di finanziamento, il calcolo degli importi sovvenzionabili, la preparazione della modulistica necessaria e tutti i servizi conseguenti all'esito positivo della domanda.
Capita spesso che queste stesse società contattino direttamente le scuole , scrivendo al dirigente scolastico per proporre opportunità di aggiornamento in Europa grazie ai fondi comunitari, fornendo informazioni su tempi e modalità di candidatura e  offrendosi di gestire tutta la pratica passo dopo passo. Comodo e facile!

Se non che...
Le informazioni fornite risultano spesso vaghe,approssimative e non contestualizzate; i corsi proposti sono sempre gli stessi, negli stessi paesi. (Andando a vedere le note legali poi si trova che non è garantita la correttezza e la completezza delle informazioni  e la società in questione declina ogni responsabilità).

Nella maggior parte dei casi, stando alle numerose segnalazioni ricevute dai beneficiari di borse di formazione in servizio, si lascia addirittura supporre una forma di mediazione autorizzata rispetto alle istituzioni incaricate della gestione dei fondi.

È un fenomeno che riguarda prevalentemente la Formazione in servizio Comenius, visti i numeri sempre alti della partecipazione italiana a questa azione ( 2188 candidature nel 2009 - in media 850 borse approvate ogni anno) e ma potrebbe interessare anche altre azioni del Lifelong learning Programme, in particolare quelle di mobnilità individuale.
Ci sembra quindi importante ricordare che l’Agenzia nazionale LLP è l’unico soggetto autorizzato dalla Commissione Europea alla gestione delle candidature e opera, in tale veste e per tutta l’attività connessa (consulenza, supporto, selezione ed erogazione delle borse europee), senza alcun intermediario e/o ente delegato.
Anche ai fini del sostegno finanziario l’Agenzia non potrà in alcun modo rimborsare  eventuali spese fatturate da tali Enti/Associazioni.

Per tutte le informazioni sulle modalità di partecipazione alla formazione in servizio Comenius  o Grundtvig (come a tutte le azioni gestite dall’Agenzia) invitiamo a consultare il sito LLP,che oltre a informazioni corrette, aggiornate e dettagliate, contiene anche tanti consigli utili per districarsi dalla parte burocratica e fruire al meglio di un’esperienza d’Europa colorata di motivazione, impegno e nuove competenze da portare nella scuola!

di Valentina Riboldi
Agenzia nazionale LLP, Unità Comunicazione



Immagine di copertina tratta da Flick'r -aldoaldoz - licenza creative commons