Questo sito è l'archivio del programma LLP 2007-2013.
Per informazioni sul nuovo programma europeo per l'istruzione, la formazione, i giovani e lo sport 2014-2020 consultare: erasmusPlus.it

IL TEMA IN DISCUSSIONE

LLP
Verso un Euro e-Portfolio delle competenze e delle qualifiche per tutti


Ovvero, come l'Euro e-Portfolio potrebbe rappresentare la soluzione alla necesità di documentare e pubblicare le conoscenze, le competenze, le capacità e le qualifiche di ciascun cittadino europeo e allo stesso tempo uno strumento per trasferire la valutazione, il riconoscimento, l’accreditamento e la certificazione delle conoscenze, delle competenze, delle capacità e delle qualifiche di ciascun cittadino europeo da un sistema educativo, formativo e professionale europeo all’altro.
 

unitedkingdom.gifLeggi l'articolo in Inglese:
Formal, non formal and informal learning. Towards a Euro e-Portfolio for all  

In un precedente articolo pubblicato su questo sito, intitolato Lifelong Learning e Lifelong Mobility, la via europea alla società basata sulla conoscenza, coniavamo l’espressione “lifelong mobility”, per introdurla ed illustrarla, enfatizzando tre aspetti, semplici, ma di estrema importanza:

  1. Il “lifelong learning”  e la “lifelong mobility” costituiscono un unico sistema integrato, in cui l’una parte del sistema favorisce l’altra;
  2. Il sistema “lifelong learning” – “lifelong mobility” deve essere accessibile a tutti; in quanto tale, il sistema facilita a tutti l’ingresso e la permanenza nella società basata sulla conoscenza e nell’economia di mercato sociale;
  3. Il sistema “lifelong learning” – “lifelong mobility” contribuisce in modo determinante a sostanziare l’ideale ed il valore della “cittadinanza europea”, favorendone il pieno esercizio da parte di tutti in ciascuna età della propria esistenza.

Plane2.jpgNel paper che pubblichiamo qui di seguito, individuiamo in un “Euro e-Portfolio per tutti" il nesso tra “lifelong learning” e “lifelong mobility” e ne proponiamo un modello, già pubblicato in rete alla piattaforma http://euroeportfolio.europe2010-2020.eu/portal.

L’Euro e-Portfolio può essere visto come l’anello di congiunzione nel sistema “lifelong learning” – “lifelong mobility”, giacché sul “versante lifelong learning” del binomio è uno strumento per documentare e pubblicare le conoscenze, le competenze, le capacità e le qualifiche di ciascun cittadino europeo, mentre sul “versante lifelong mobility” è uno strumento per trasferire la valutazione, il riconoscimento, l’accreditamento e la certificazione delle conoscenze, delle competenze, delle capacità e delle qualifiche di ciascun cittadino europeo da un sistema educativo, formativo e professionale europeo all’altro. Ciò consente il massimo mutuo riconoscimento nell’ambito dell’Unione Europea dei profili educativi, formativi e professionali (learning profile) di tutti, che favorisce la lifelong mobility di tutti nell’ambito sociale, culturale, educativo, formativo e nel mondo del lavoro. In tal modo diventa assiomatico il principio: tanto più i learning profiles di tutti, come risultati del processo di lifelong learning di ciascuno, vengono riconosciuti dai sistemi educativi, formativi e professionali europei, tanto più si facilita la lifelong mobility, tanto più si consente alla persona e alle comunità di persone di esercitare il diritto alla cittadinanza europea in una società basata sulla conoscenza e in un’economia di mercato sociale. Per questa via, l’Euro e-Portfolio può essere visto come un valido strumento per garantire la massima “trasportabilità transnazionale” del proprio “learning profile”.

L’Euro e-Portfolio offre anche il vantaggio di porre in raccordo tra loro tre sistemi accuratamente analizzati dall’Unione Europea: il sistema Europass, il sistema KSC (knowledge, skills, competences)  per la certificazione delle conoscenze, competenze e capacità di base, il sistema delle qualifiche EQF (European Qualifications Framework) il quadro europeo delle qualifiche per il lifelong learning, ECTS (European Credit Transfer System) e ECVET (European Credit Transfer System for Vocational Education and Training), come rappresentato nello schema che segue: 

EuroePortfolio.jpg
 
EUROPASS
Per approfondire: http://europass.cedefop.europa.eu, http://www.europass-italia.it;

KSC = Knowledge, Skills, Competences
Il sistema scolastico italiano pone il sistema KSC, EUROPASS
http://europass.cedefop.europa.eu
http://www.europass-italia.it

KSC = Knowledge, Skills, Competences
Il sistema scolastico italiano pone il sistema KSC, per la valutazione, il riconoscimento e la certificazione delle conoscenze, competenze e capacità di base all’interno della norma sull’obbligo di istruzione.
http://www.indire.it/obbligoistruzione

EQF = European Qualification Framework
http://ec.europa.eu/education/lifelong-learning-policy/doc44_en.htm http://ec.europa.eu/education/pub/pdf/general/eqf/broch_it.pdf

ECTS = European Credit Transfer System
http://ec.europa.eu/education/lifelong-learning-policy/doc48_en.htm
http://ec.europa.eu/education/lifelong-learning-policy/doc/ects/guide_it.pdf

ECVET = European Credit Transfer System for Vocational Education and Training
http://ec.europa.eu/education/lifelong-learning-policy/doc50_en.htm
http://ec.europa.eu/education/lifelong-learning-policy/doc/ecvet/work_it.pdf

Il modello di Euro e-Portfolio che proponiamo identifica sia lo strumento personale di documentazione, valutazione, riconoscimento e certificazione del proprio learning profile nell’ambito e per le finalità dei sistemi EUROPASS, KSC, EQF, ECTS e ECVET, sia la piattaforma on-line su cui tutti possono gratuitamente pubblicare e tenere aggiornati i propri learning profiles, ovvero gli elementi personali utili al processo di documentazione, valutazione, riconoscimento e certificazione delle proprie conoscenze, competenze e capacità di base e delle proprie qualifiche, al fine del trasferimento delle stesse tra gli Stati dell’Unione Europea.

A scopo sperimentale, abbiamo pubblicato una prima piattaforma per Euro e-Portfolio, realizzata in collaborazione con l’Università di Camerino nell’ambito del progetto EACEA UE Observer - European Observatory for the validation of non formal and informal Skills in the sector of landscape, urban planning and risk prevention (per il modello di Euro e-Portfolio, vedi alla voce Services del menu a sinistra) e presentata nella conferenza di progetto tenuta a Sofia nel novembre 2010. L’accesso alla piattaforma è gratuito per tutti. Per pubblicarvi il proprio portfolio è sufficiente seguire la guida passo passo contenuta nell’help in linea.

Per realizzare la nostra proposta di Euro e-Portfolio abbiamo elaborato e applicato un semplice ma efficace modello matematico. Come è molto noto, l’Unione Europea in materia di apprendimento si esprime, in tutta la sua vasta letteratura, lungo tre direttrici principali: (a) la necessità di garantire sempre un ambiente favorevole all’apprendimento; (b) la necessità che l’apprendimento sia permanente e abbia luogo lungo tutto l’arco della vita; (c) la necessità che l’apprendimento non sia solo formale, ma anche non-formale ed informale. Ora, se poniamo tali direttrici del pensiero dell’Unione Europea sull’apprendimento lungo tre assi si ottiene un sistema tridimensionale la cui risultante visualizza il processo di crescita di una persona in conoscenze, competenze e capacità, come sinteticamente rappresentato dal seguente grafico:

Asse 1: ambiente favorevole all’apprendimento;
Asse 2: Apprendimento lungo tutto l’arco della vita;
Asse 3: Apprendimento formale, informale, non formale
Risultante: Processo di crescita in conoscenze, competenze e capacità.

 FormaleInformalesmall.jpg

                  Apprendimento lungo tutto l'arco della vita

conoscenza = sapere attuale
competenza = competenze di base, competenze trasversali, competenze chiavi;
capacità = capacità di essere, capacità di fare.
Enunciato di sintesi: “Il processo di crescita in conoscenze, competenze e capacità di ogni persona ha luogo lungo tutto l’arco della vita in un ambiente favorevole all’apprendimento formale, non formale ed informale per una cittadinanza europea garantita dalla mobilità.”
  
Con il modello di Euro e-Portfolio che proponiamo è possibile individuare il punto sulla risultante in cui ogni persona si trova in ogni fase del suo processo di crescita in conoscenze competenze e capacità. Posto che l’analisi verrà riferita per ciascun asse, e dunque per la stessa risultante, agli 8 livelli descritti dall’Unione Europea nel quadro europeo delle qualifiche per l’apprendimento permanente (scarica la brochure o il leaflet) la conseguente descrizione potrà essere sintetizzata ed espressa in valori numerici anche decimali. Tanto più tali valori numerici coincideranno con quelli espressi dai punti sulla risultante o ad essi si avvicineranno, tanto più il processo di crescita in conoscenze, competenze e capacità potrà dirsi armonico e progressivo. Il valore numerico individuato lungo la risultante o in prossimità di essa esprimerà il learning profile di una persona ad un certo punto del suo processo di crescita in conoscenze, competenze e capacità.

L’Euro e-Porfolio è ad un tempo lo strumento e la piattaforma web con cui, in modo del tutto gratuito, è possibile pubblicare on-line e tenere costantemente aggiornato il proprio learning profile. E’ particolarmente utile, da un lato, a chiunque abbia interesse a promuovere se stesso, mettendo in evidenza le proprie competenze e le proprie qualifiche, il proprio patrimonio culturale, sociale e professionale; è utile, d’altro canto, a chiunque, soprattutto nel mondo delle università e delle imprese, abbia interesse ad acquisire profili culturali, sociali e professionali di candidati all’insegnamento, alla ricerca, al lavoro. L’Euro e-Portfolio rende il proprio learning profile visibile al mondo e trasportabile da un sistema educativo e formativo all’altro nell’ambito dell’Unione Europea, contribuendo largamente a favorire la mobilità transnazionale, soprattutto nel mondo del lavoro. 

Prapotnich.jpgAlfredo Mazzocchi

di Gianna Prapotnich

e Alfredo Mazzocchi

editing Lorenza Venturi; Agenzia LLP