Questo sito è l'archivio del programma LLP 2007-2013.
Per informazioni sul nuovo programma europeo per l'istruzione, la formazione, i giovani e lo sport 2014-2020 consultare: erasmusPlus.it

IN EVIDENZA

LLP
Rendere più attraente il mestiere dell'insegnante in Europa: si accettano suggerimenti!


PROROGATO AL 9 DICEMBRE - Un questionario della Commissione Europea rivolto a studenti e insegnanti si propone di individuare i fattori che possono rendere attraente la professione docente in Europa, per programmare i futuri interventi politici.
 

brainL’obiettivo principale di questo studio* è sostenere il lavoro svolto dalla Commissione Europea e dagli Stati Membri nel quadro del programma “Educazione e Formazione 2020”. Si propone di individuare i fattori che possono rendere attraente la professione docente in Europa e di stabilire quali interventi politici possono influire su tali fattori. Il rapporto finale conterrà  una serie di raccomandazioni relative alle misure che possono rendere più attraente la professione docente.

Al fine di realizzare tale studio, accanto all'analisi delle politiche nazionali, è stato elaborato un questionario da diffondere tra studenti, docenti e responsabili scolastici di 32 paesi. Oltre alla diffusione del questionario, lo studio prevede alcune visite sul campo e una serie di interviste in 20 paesi. Le risposte al questionario forniranno  alla Commissione europea informazioni preziose, in particolare su quello che gli insegnanti pensano della loro professione.

Il questionario è accessibile online e sono particolarmente benvenute le risposte di:

  • Docenti di tutte le discipline
  • Dirigenti scolastici
  • Formatori di insegnanti
  • Studenti di matematica, scienze fisiche e naturali, scienze umane e lingue
  • Studenti inseriti in percorsi di formazione iniziale

Per rispondere al questionario - brevissimo, sono necessari non più di dieci minuti! - cliccare su questo link :

http://www.ibf.be/esame/

Il questionario rimarrà online fino al 9 DICEMBRE 2011.

Le risposte resteranno assolutamente anonime e tutte le informazioni fornite saranno trattate nel rispetto della legislazione vigente sulla protezione dei dati (maggiori dettagli sono sul sito web).

I risultati dell'indagine saranno tanto più credibili quanto più elevato sarà  il numero delle risposte in tutti i paesi coinvolti nello studio. Le saremo quindi grati se vorrà  aiutarci a diffondere questa iniziativa dentro la sua organizzazione, laddove è possibile l’accesso online e anche ad inviarla alle reti di partner con le quali lavora .

bandierinaEU.jpgLa Commissione europea ringrazia tutti coloro che vorranno dare il loro contributo!


Lo studio, commissionato dalla Commissione Europea (bando EAC/34/2010) è gestito da IBF International Consulting, capofila di un consorzio (Università  di Montpellier, Pavia, Bratislava e Leeds, Istituto Europeo di Educazione e Politica Sociale) che collabora con esperti provenienti dai paesi interessati.

Montpellier.jpg