Questo sito è l'archivio del programma LLP 2007-2013.
Per informazioni sul nuovo programma europeo per l'istruzione, la formazione, i giovani e lo sport 2014-2020 consultare: erasmusPlus.it

IN AZIONE

Comenius
L'esperienza europea dell'IPSIA Fermi di Catania con due assistenti


 

“ L’Europa diventera’ un popolo solo e, viaggiando ognuno si sarebbe sentito nella patria comune…”

Ci piace partire dalla citazione di N.Bonaparte dal “Memoriale di Sant’Elena,”1826, per testimoniare la lungimiranza e la veridicità della necessità di creare una patria comune, l’Europa , e affermare che il “sogno europeo”, oggi, è diventato una realtà tangibile.

gruppo_350.jpgA volte la realtà che stiamo vivendo sembra contrastare tali affermazioni, ma vogliamo essere ottimiste e credere fortemente nel futuro europeo, che dobbiamo però costruire passo dopo passo,partendo dalla quotidianità e dalle esperienze di ognuno di noi. Proprio per questo abbiamo deciso di condividere la nostra esperienza di docenti che tentano quotidianamente di allargare gli spazi culturali e umani,spesso angusti, dei propri alunni.
Il nostro istituto, l’I.P.S.I.A “ E. Fermi” di Catania, da diversi anni ha attivato un approccio globale per favorire la formazione dello studente “ europeo- cittadino del mondo”, promuovendo scambi e mobilità attraverso i vari Programmi d’azione europei.
L’opportunità di vivere l’Europa ci è stata offerta dalla realizzazione di un partenariato multilaterale Comenius e dalla presenza di due assistenti linguistici all’interno del nostro istituto: Conor O’Grady, irlandese, assistente Comenius e Edward Brech, inglese, British Council. A questi si è unita Damla Basat, turca, assistente Comenius presso l’ istituto IPSAA “ A.M. Mazzei “ di Giarre, Catania, che con la loro presenza e il loro supporto culturale e umano, hanno condiviso e realizzato un’esperienza interculturale che ha valicato i confini dei singoli istituti, allargandosi al territorio, all’Europa e rafforzando la qualità della dimensione europea dell’istruzione.

due_docenti_350.jpgValore aggiunto della nostra esperienza è stata la realizzazione di un protocollo d’intesa tra la nostra scuola, l’IPSIA “E. Fermi” di Catania e l’IPAA “A.M. Mazzei” di Giarre, due istituti che da anni collaborano insieme per sviluppare e creare una cittadinanza europea attiva e che, attraverso Il protocollo, ottimizzano le risorse finanziare e quelle umane.
Siamo così uscite dal chiuso delle aule scolastiche e dalle conoscenze teoriche dei corsi di aggiornamento e ci siamo confrontate con pratiche didattico – laboratoriali diverse e legate alle esperienze formative degli assistenti. Abbiamo ripensato contenuti e metodologie, che ci hanno arricchito professionalmente e che hanno consentito ai nostri giovani di allargare i propri orizzonti non solo in termini linguistici ma nella consapevolezza di far parte di un’Europa unita.
I giovani assistenti hanno stabilito una profonda empatia con i nostri ragazzi, e la differenza di culture sono state annullate dalla giovane età, dalle problematiche comuni, dalla vivacità e dall’entusiasmo. Si sono così creati rapporti amicali che continuano oltre lo spazio temporale della loro permanenza in istituto e che lasciano intravedere un fertile terreno di dialogo, confronto e scambio di idee.
E’ in questo clima proficuo e altamente collaborativo che sono nate e sono state condivise le riflessioni presenti nel video, frutto di una attenta ricerca di testi che meglio dessero voce alle emozioni e agli stati d’animo che una tale esperienza ha determinato in ognuno di noi.

gruppotavola_350.jpgI risultati della nostra esperienza hanno dimostrato il successo degli obiettivi dell’assistentato Comenius che travalicano i traguardi culturali-linguistici per raggiungere obiettivi più ampi come una significativa integrazione sociale,civile ed emozionale-affettiva.





Guarda il video del progetto

Il risultato più importante è stata la creazione di un gruppo europeo coeso e collaborativo, formato da pari di nazionalità diverse, che è riuscito a superare i confini territoriali di appartenenza grazie agli stimoli loro proposti e alla freschezza e genuinità dei giovani assistenti.
In virtù di ciò, sarebbe auspicabile che tali esperienze possano intensificarsi ancora di più, perché rinsaldano la solidarietà e l’unità europea tra pari. Anche per i docenti tali esperienze rappresentano una ventata di novità e un’opportunità di rinnovamento personale e professionale, perché consentono di “respirare” l’Europa e di aprirsi al nuovo mondo dei giovani,da cui possano trarre utili insegnamenti e l’entusiasmo per continuare il loro non facile lavoro.

foto_Graz350.jpgLicia Turiano, docente lingua inglese e docente di contatto per gli assistenti linguistici
IPSIA “ E Fermi” Catania
Vera Valentino, docente lingua italiana IPSIA “ E Fermi” Catania Autori e attori del video
Conor O’Grady, irlandese , assistente Comenius IPSIA “ E Fermi” Catania
Edward Brech, inglese, British Council IPSIA “ E Fermi” Catania
Damla Basat, turca ,assistente Comenius IPSAA “ A.M. Mazzei “ Giarre (CT)
Licia Turiano, docente lingua inglese IPSIA “ E Fermi” Catania
Vera Valentino, docente lingua italiana IPSIA “ E Fermi” Catania
Roberto Lo Faro, esperto informatico e autore delle riprese IPSAA “ A.M. Mazzei" Giarre ( CT)

autore.jpg

di Licia Turiano
docente tutor assistenti Comenius
IPSIA Fermi - Catania

em>editing EM