Questo sito è l'archivio del programma LLP 2007-2013.
Per informazioni sul nuovo programma europeo per l'istruzione, la formazione, i giovani e lo sport 2014-2020 consultare: erasmusPlus.it

DOMANDE FREQUENTI

Mobilità alunni
Domande frequenti delle suole ospitanti italiane sulla mobilità individuale degli alunni


 



Quali sono le procedure da seguire dopo aver saputo dalla scuola di provenienza che la sua candidatura è stata approvata?
L’Istituto può procedere ad individuare possibili famiglie ospitanti utilizzando l’apposito modulo Modulo di informazioni della famiglia ospitante.

E una volta che la scuola di provenienza ha selezionato gli alunni come dobbiamo procedere?
L’Istituto di provenienza deve comunicare alla scuola ospitante i nominativi degli alunni selezionati e tutte le informazioni contenute nelle Informazioni relative al soggiorno in famiglia (allegato del Modulo di candidatura dell’alunno) affinché la scuola ospitante, sulla base del profilo dell’alunno, individui il mentore/docente di contatto e la famiglia ospitante. Una volta selezionate, le famiglie ospitanti devono fornire all’Istituto ospitante la Carta della famiglia ospitante compilata e firmata e il Casellario giudiziario di ogni componente adulto della famiglia.
L’Istituto ospitante dovrà poi comunicare i dati della famiglia ospitante all’Istituto di provenienza che verranno comunicati all’alunno selezionato e alla sua famiglia incoraggiando la comunicazione fra le due famiglie.
L’Istituto di provenienza in collaborazione con la scuola ospitante redige il Contratto formativo per ciascun alunno in partenza utilizzando l’apposito modulo;

Quando è possibile iniziare la mobilità?
L’Istituto di provenienza acquista i biglietti per il viaggio degli alunni per raggiungere l’Italia nel momento in cui la sua Agenzia Nazionale di riferimento gli avrà comunicato le date degli Incontri di formazione organizzati dall’Agenzia Nazionale Italiana.
La data di arrivo degli alunni stranieri in Italia dovrà essere antecedente alla data in cui si terrà l’Incontro di formazione organizzato da questa Agenzia Nazionale, per poter permettere agli alunni di partecipare.

Che cosa si intende per preparazione linguistica?
La preparazione linguistica per gli alunni può essere organizzata sia dalla scuola di provenienza che dalla scuola ospitante. La preparazione linguistica deve essere effettuata al di fuori del curriculum scolastico e deve essere rilasciato un attestato di partecipazione, firmato dalla persona preposta alla preparazione, deve specificarne la tipologia e la lista degli alunni coinvolti.
Nel caso in cui la scuola di provenienza e la scuola ospitante si accordino per effettuare la preparazione linguistica presso la scuola ospitante, la scuola di provenienza trasferirà l’importo relativo alla preparazione linguistica alla scuola ospitante.

Qual è il periodo minimo di mobilità all’estero?
Il periodo minimo di mobilità all’estero è di tre mesi.

Si può prolungare il periodo autorizzato?
L’Istituto di provenienza deve richiedere alla propria AN la procedura da seguire per richiedere il prolungamento della mobilità accordata.

Si può ridurre il periodo autorizzato?
Il periodo di mobilità può essere ridotto purché l’alunno effettui sempre il periodo minimo richiesto di tre mesi.

Che cos’è il contratto formativo?
Il Contratto formativo è il documento fondamentale sul quale ruota tutta la mobilità individuale e serve per il riconoscimento del periodo di  mobilità da parte della scuola di provenienza.
E’ redatto in collaborazione fra scuola di provenienza, scuola ospitante e alunno. Vi devono essere illustrati gli obiettivi e risultati della mobilità. Deve essere realistico e non troppo pretenzioso. Il contratto può essere modificato in itinere purché tutti gli attori coinvolti approvino le modifiche.
Deve essere individuale: ogni alunno deve avere un proprio contratto formativo costruito appositamente sulle proprie competenze.
Deve contenere le seguenti informazioni:
• Dati sul periodo di mobilità dell'alunno e contatti
• Obiettivi generali del periodo di mobilità
• Obiettivi specifici
• Frequenza scolastica
• Attività speciali (se esistenti)
• Valutazione dei progressi
Deve riportare le firme della scuola di provenienza, della scuola ospitante e dell’alunno.

Che cos’è la relazione sul contratto formativo?
E’ una relazione sugli studi effettuati durante la mobilità nella scuola ospitante. Servirà da punto di partenza per il riconoscimento da parte della scuola di provenienza del periodo di studio trascorso all'estero. 
Tale relazione sarà coordinata dal mentore o dal docente di contatto della scuola ospitante, ma tutti gli insegnanti delle varie materie contribuiranno alla descrizione dei risultati conseguiti dall'alunno (non solo tramite i voti tradizionali). L’orario, nonché un portfolio dei lavori (vale a dire composizioni scritte, disegni, test), accompagneranno la relazione e aiuteranno gli insegnanti della scuola di provenienza a valutare cosa l'alunno ha appreso.
Deve contenere le seguenti informazioni
• sul periodo di mobilità dell'alunno e contatti
• sugli obiettivi specifici:
• sulla frequenza scolastica: indicando le materie seguite e la valutazione dell’insegnate della materia
• sulle attività speciali (se del caso)
• sulla valutazione generale del soggiorno dell'alunno nella scuola ospitante
Dovrà riportare le firme della scuola ospitante e dell’alunno

A che cosa serve il Modulo per il consenso dei genitori?
Questo modulo è stato concepito perché i genitori/tutori dell’alunno che partirà in mobilità diano il consenso parentale alla partecipazione dell'alunno all'azione di Mobilità e per chiarire i ruoli e le responsabilità dei genitori e dell'alunno all’interno della Mobilità individuale degli alunni Comenius.

A che cosa servono le Norme di comportamento?
Servono a definire le regole di condotta dell'alunno durante il periodo di mobilità.

Che cos’è il modello sanitario?
Modello Sanitario parte 1
Il medico di base fornisce informazioni sulle condizioni mediche dell'alunno e sulla sua  idoneità o meno a partecipare all'azione.
Modello Sanitario parte 2
Il medico di base fornisce informazioni dettagliate sulla salute dell'alunno nel caso si presenti un'emergenza medico-sanitaria durante la mobilità.

Che cos’è il piano di azione per le situazioni di emergenza?
Definisce procedure chiare da seguire nel caso in cui si verifichi una situazione di emergenza.

Che cos’è la carta della famiglia ospitante?
E’ un modulo che serve a chiarire i diritti e i doveri della famiglia ospitante.

A che cosa serve la conferma di ricezione del pagamento?
Serve ad attestare l'avvenuto pagamento della cifra forfettaria effettuato dalla scuola di provenienza dell'alunno per l'organizzazione della mobilità.

Che copertura sanitaria avranno gli alunni in mobilità?
Tutti gli alunni partecipanti saranno coperti dal sistema sanitario nazionale prima della
partenza. Tale copertura dà loro il diritto di ricevere la tessera europea di assicurazione
malattia (TEAM).
Verificare che all’arrivo in Italia l’alunno sia in possesso della TEAM.
Inoltre gli alunni partecipanti alla Mobilità individuale degli alunni Comenius sono coperti da un piano assicurativo appositamente studiato a tutela dei partecipanti durante il loro periodo di mobilità individuale: Gruppo AXA.

Chi coordina i servizi assicurativi?
In linea generale MSH INTERNATIONAL coordinerà tutti i servizi, ad eccezione del rimpatrio e dell’assistenza, gestiti invece da AXA Assistance.

Dove posso avere maggiori informazioni sulla copertura assicurativa fornita da AXA?
Sul sito di MSH INTERNATIONAL

Chi si occupa dell’iscrizione degli alunni al piano assicurativo comune?
Ogni AN ha la facoltà di decidere se iscrivere gli alunni al piano assicurativo comune o demandare tale iscrizione all’Istituto a cui è iscritto l’alunno (scuola di provenienza) che partirà in mobilità.
L’iscrizione viene fatta on-line sul sito di MSH INTERNATIONAL http://global.msh-intl.com/index.php?lang=en

Quando viene fatta l’iscrizione al piano assicurativo comune?
L’iscrizione deve essere effettuata almeno un mese prima della partenza affinché l’alunno  riceva al proprio domicilio il welcome package: la lettera di benvenuto, la carta personalizzata di assistenza Comenius, il certificato dell’assicurazione e il modulo di richiesta di rimborso.
Verificare che all’arrivo in Italia l’alunno sia in possesso di tutta la documentazione.

Quando verrà erogata la sovvenzione relativa alla mobilità?
Una volta arrivati gli alunni stranieri, l’istituto ospitante può inviare la Richiesta di pagamento compilata e sottoscritta. Sulla base di tale documento e dei relativi allegati (Carta della famiglia ospitante firmata e Contratto formativo firmato), la scuola di provenienza trasferirà alla scuola ospitante la sovvenzione: € 500,00 ad alunno ospitato.

Cosa devo fare una volta rientrati tutti gli alunni dalla mobilità?
Dovete compilare la parte di vostra competenza del rapporto finale. Sarà cura della scuola di provenienza inviarvi il Rapporto finale e le istruzioni per la compilazione.
Il rapporto finale è diviso in quattro parti:
• Scuola di provenienza (scuola straniera)
• Scuola ospitante (scuola italiana)
• Alunni (stranieri)
• Rendiconto delle spese (il rendiconto spetta alla scuola straniera da cui provengono gli alunni)
Oltre al Rapporto finale la scuola ospitante deve inviare alla scuola di provenienza i seguenti documenti:
- Relazione sul contratto formativo
- Conferma di ricezione pagamento

Quali documenti deve conservare la scuola ospitante?
Il mentore conserva i seguenti documenti (sottoscritti e compilati):
• Modulo di candidatura dell'alunno
• Modulo per il consenso dei genitori/tutori
• Norme di comportamento
• Carta della famiglia ospitante
• Contratto formativo
• Certificato del casellario giudiziario per ciascun adulto che vive nella famiglia ospitante
I seguenti documenti saranno disponibili in caso di emergenza:
• Modello sanitario (parte 2) (sarà conservato dall'alunno durante tutto il soggiorno in una busta sigillata)
• Copia della tessera europea di assicurazione malattia dell'alunno (l'alunno conserva
            l'originale)
• Copia della tessera rilasciata da AXA (l’originale è tenuta dall’alunno) con indicati il Codice personale e i contatti della compagnia assicuratriva e di assistenza,
• Guida all’assicurazione per l’alunno Comenius
• Traduzioni del Modello sanitario e del Modulo per il consenso dei genitori/tutori