Questo sito è l'archivio del programma LLP 2007-2013.
Per informazioni sul nuovo programma europeo per l'istruzione, la formazione, i giovani e lo sport 2014-2020 consultare: erasmusPlus.it

IN AZIONE

Ospitare un assistente
Travelling with Narcisa - In viaggio con l'assistente Comenius


Viaggio virtuale attraverso la sperimentazione di nuove metodologie aperte al confronto con altre culture europee. Viaggio reale attraverso itinerari paesaggistici, artistici e gastronomici locali, in uno scambio di esperienze visive e sensoriali con l’Assistente Comenius.
 

Cartello_di_benvenuto.JPGIl 7 novembre 2011 è il “grande giorno”!
La giovane Assistente rumena Narcisa Enache arriva nella scuola “G. Matteotti” di Vittoria (RG).
La Dirigente, i docenti, i genitori, gli alunni e tutto il personale dell’Istituto, si mobilita per organizzarle un festoso “Welcome Party”. Ognuno ha fatto del suo meglio: la comunità rumena, fortemente presente nel nostro territorio, ha preparato dei dolci tipici, ma non sono mancate leccornie e specialità locali, in una gara di generosità che testimonia l’ospitalità della nostra terra.
L’arrivo dell’Assistente Comenius è subito documentato in un foto-articolo del “Giornale di Sicilia”.
Narcisa, chiamata anche Naghi, ha solo ventiquattro anni. Resterà per tutto l’anno scolastico e affiancherà i docenti nello svolgimento delle attività curriculari ed extracurriculari, innovando la didattica e dando una valenza interculturale ai tradizionali apprendimenti.


Articolo_Giornale_di_Sicilia_11_nov.2011.jpgLa nostra scuola si aspetta molto da questa esperienza!
La Matteotti, riconosciuta come “scuola a rischio”, si trova in una zona a forte processo immigratorio dove è possibile riscontrare spesso problematiche legate all’intolleranza, al bullismo all’emarginazione scolastica e alla povertà culturale. E’ necessario operare quindi per il contenimento dell’evasione e dispersione scolastica, per la riduzione dell’insuccesso formativo dei ragazzi con carenze affettive, educative e cognitive.
L’idea di partecipare all’Assistentato Comenius nasce quindi dall’esigenza di sensibilizzare la nostra comunità al rispetto di altre culture, di fornire un’educazione plurilingue e multiculturale che non può prescindere da una cittadinanza europea attiva. Questa, valorizzando la “diversità” e la “mobilità”, aiuta a superare l’atteggiamento etno-centrico e xenofobo, alla base del razzismo.
Il progetto ha, dunque, le seguenti finalità: accrescere il dialogo e la fiducia tra alunni e docenti e tra scuola e famiglia, oltre che migliorare le relazioni tra i docenti stessi; incrementare gli standard di apprendimento/insegnamento della Lingua Straniera (LS), con il coinvolgimento attivo dell'alunno; consolidare la dimensione europea nell’Istituto; trovare soluzioni nuove e motivanti sia nell’azione didattico-educativa che nell’aspetto meramente gestionale della scuola.

Assistente_nel_coro_in_chiesa.JPGNarcisa non delude!  Il 1° Dicembre, in occasione della Festa dell’Unificazione della Romania, ci propone un video che mostra le meraviglie di una Nazione per tutti poco nota. Coinvolge poi studenti e docenti in una straordinaria celebrazione interculturale, con danze e musiche rumene, cui tutti partecipano tenendosi per mano, in un grande girotondo, che li unisce tutti in un avvolgente abbraccio.
A Natale, durante uno spettacolo nella Chiesa Madre di Vittoria, Naghi si esibisce con il coro e l’orchestra dell’Istituto. Intona canti natalizi tradizionali del suo Paese, dando modo alla città di Vittoria di conoscerla.
A scuola promuove lo studio comparato delle tradizioni popolari con il mini-progetto “Christmas all around the world” in cui i ragazzi creano bigliettini augurali, decorazioni natalizie e un libretto sulle tradizioni delle differenti culture europee.
La nostra Assistente ha la possibilità di insegnare la sua lingua. Gruppi di alunni prendono lezioni di rumeno, imparando frasi di uso comune, parti essenziali della grammatica, brani di letteratura e tradizioni. Questa lingua minoritaria è, così, valorizzata, permettendo di scoprire la cultura di un popolo. Alla fine, i ragazzi coinvolti sono in grado di recitare dei semplici ruoli in lingua romena.
CLIL_di_Science_Project_BMI.JPGIl piano di lavoro settimanale dell’Assistente prevede anche un’ora di studio assistito per gli alunni con difficoltà di apprendimento. Nessuno rimane escluso dal Progetto Comenius!
Agli allievi si apre un mondo affascinante che accresce in modo significativo la motivazione allo studio. L’elemento fondante è il confronto fra le diverse lingue che permette di impiegare schemi linguistici, portatori di elementi con valenza culturale diversa: poesie, filastrocche, canti natalizi, ricette, sono il mezzo per comprendere usi, costumi, tradizioni, sonorità tipiche dei Paesi di cui studiano le lingue. La LS diventa così un veicolo importante per favorire la comunicazione, la comprensione reciproca e conservare la diversità e l’identità. L’uso della lingua è creativo grazie ad attività grafiche-pittoriche, coreutiche, musicali e teatrali. La corrispondenza epistolare con coetanei stranieri (Austria, Ungheria e Turchia) costituisce un ottimo esercizio per la scrittura in lingua inglese e fa scoprire ai ragazzi l’emozione di ricevere una lettera e/o una cartolina, che, con stupore, soppianta e-mail e Facebook!


Foto_con_le_autorita___del_Comune_di_Vittoria.jpgLe lezioni sono proposte in modo accattivante con giochi interattivi e di ruolo e si arricchiscono con l’ausilio delle nuove tecnologie. Sulle piattaforme virtuali i discenti sperimentano l’Etwinning con “Van, You are not alone”, che è un progetto di solidarietà con Van, città della Turchia distrutta da un terremoto; il PC e la LIM servono per ricerche d’informazioni, per rielaborare contenuti e per presentazioni in PowerPoint. Alcune classi creano, in lingua inglese, degli itinerari turistici e gastronomici, seguendo i quali, gli allievi, come vere guide turistiche, mostrano a Naghi Vittoria e la provincia di Ragusa. A tal proposito, Naghi partecipa anche alle visite d’istruzione dell’Istituto.
Nelle nostre classi affollate, la conduzione di lezioni in forma laboratoriali non è sempre possibile a causa degli orpelli burocratici dei registri, delle verifiche scritte e orali, del mantenimento della disciplina. In affiancamento agli insegnanti, l’Assistente dà sfogo alla creatività dei discenti. Tutte le attività sono pianificate, ogni settimana, insieme al mentore che ne valuta i risultati. Molte classi sperimentano il CLIL in lingua inglese e spagnola: storia e geografia e aspetto linguistico-filologico, nelle ore di Lettere; tradizioni e festività, con le insegnanti di Religione; nelle ore di Scienze, le abitudini, diventano anche un viaggio nel gusto, un momento per assaggiare squisite ricette locali e rumene.
Il progetto di continuità e orientamento con le scuole primarie di Vittoria è un’altra occasione per l’Assistente di farsi conoscere dalla comunità locale, cantando insieme agli alunni di altre scuole la canzone “La Bella e la Bestia”, rielaborata insieme al tutor, in inglese, francese, spagnolo, rumeno e italiano.
Purtroppo, tra una celebrazione del “Dragobete” (San Valentino Rumeno), un “Martisor” (festa della primavera Rumena) e la celebrazione della Pasqua in Europa, l’anno con Narcisa arriva alla fine…
Il 1° Giugno la salutiamo insieme alle autorità di Vittoria con una festa dedicata alla multiculturalità.
Lo staff scolastico ritiene indimenticabile l’esperienza con Naghi.
Per molti giovani della nostra città, Narcisa rimane un modello da seguire, incarnando il concetto di “mobilità”, inteso come cambiamento vissuto con impegno, coraggio, curiosità e rispetto del ”diverso”.

Primopiano_docente_di_contatto_La_Placa_Rosalba.jpgProf.ssa Rosa La Placa Responsabile ”Comenius Assistantship” e Docente di Contatto

Ringraziamenti: al Dirigente Scolastico Maria Paterniti che ha creduto in questo progetto; ai colleghi della Scuola che hanno partecipato senza risparmiarsi.