Questo sito è l'archivio del programma LLP 2007-2013.
Per informazioni sul nuovo programma europeo per l'istruzione, la formazione, i giovani e lo sport 2014-2020 consultare: erasmusPlus.it

IN EVIDENZA

Erasmus
Incontro Annuale Erasmus 2013: i risultati


Università del Salento, 13 - 14 giugno
 

In una accogliente Lecce si è tenuta l’edizione 2013 dell’Incontro Annuale Erasmus che ha richiamato numerosi rappresentanti degli uffici relazioni internazionali  degli istituti di istruzione superiore italiani.

Una due giorni di lavori (dal 13 al 14 giugno) nei quali l’Agenzia ha tirato le somme di questo anno Erasmus che volge ormai al termine e fornito informazioni per i prossimi anni accademici anche in vista del nuovo Programma che partirà nel 2014.

Giovedì 13 giugno

Nella prima sessione di lavoro, moderata dal dr. Pietro Tommaso Filieri (Università del Salento) si sono alternati rappresentanti delle istituzioni locali, del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca , dell’Agenzia Nazionale  e dello stesso Ateneo leccese.

Ha aperto i lavori il Magnifico Rettore Domenico Laforgia che ha presentato il  Salento, terra con vocazione all'accoglienza e  agli scambi di culture grazie alla sua posizione geografica.
Nel suo intervento ha ribadito che l’internazionalizzazione degli Atenei  è  un’esigenza del nostro Paese, che è tra i primi posti su scala mondiale per numero di  studenti presenti nelle università in Europa e nel resto del mondo.

La parola è passata al professore Marcello Aprile, Delegato della Facoltà di Lettere e Filosofia alla Mobilità internazionale dell’Università del Salento che  ha descritto la sua esperienza internazionale in Germania, dove ha conseguito il dottorato presso l’Università del Saarland. Ha, inoltre,  messo in evidenza il fondamentale lavoro degli uffici relazioni internazionali degli Atenei.

L’Assessore della Provincia Marcella Rucco, con delega alla Pubblica istruzione, Politiche educative, e Rapporti con l'università, ha auspicato un maggior dialogo tra l’Università del Salento e le autorità locali.
Successivamente è intervenuto Alessandro delle Noci, Assessore alle Politiche Giovanili del Comune di Lecce, il quale ha dato vita, in collaborazione con l’Ateneo, al progetto Europe Direct per far conoscere le opportunità europee ai giovani .
Viola Margiotta, Presidente dei Giovani Imprenditori di Confindustria Lecce, ha affermato che "...la crescita passa attraverso il miglioramento che, a sua volta,  si raggiunge attraverso il mercato internazionale...". Ha accennato, inoltre, alla grande opportunità offerta dal programma Erasmus per giovani imprenditori, che ha coinvolto fino ad oggi 2.600 partecipanti.

Marzia Foroni, Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca – Direzione Generale per l’Università Ufficio IV ha fornito aggiornamenti nell’ambito del Processo di Bologna soffermandosi sugli items trattati dai gruppi e dai sottogruppi attivi; sul fronte dell’Unione Europea ha presentato le strategie politiche ed il supporto finanziario. In conclusione, ha citato gli interventi normativi nazionali ed il sostegno finanziario a favore dell’internazionalizzazione nelle università.

Antonio Giunta La Spada (Agenzia Nazionale LLP), ha insistito sulla necessità di mettere in sinergia le diverse realtà territoriali, quindi impresa, università ed istituzioni locali, per implementare gli strumenti che l’Europa fornisce… “attraverso il partenariato  è possibile tutelare il singolo, salvaguardare  il diritto alla mobilità internazionale coniugando anche la ricaduta sul territorio…”.
L’intervento di Sara Pagliai (Agenzia Nazionale LLP), ha riguardato il futuro Programma, che includerà tutte le misure giovanili, ovvero: istruzione, formazione e sport: “…è uno strumento attivo che metta  in pratica la strategia Europa2020  e  che incida sull’intero sistema, sia universitario che scolasticoogni euro investito deve avere una ricaduta più ampia possibile…”

Alla tavola rotonda del pomeriggio sulla spendibilità di “Erasmus nel mondo del lavoro” Monica Bettassa e Ann Van den Troost (Università del Salento), hanno presentato le attività di mobilità dell’Ateneo leccese, introducendo  le esperienze dirette di mobilità degli studenti Alessandro Console, Agnieszka Korczynska e Francesco Perrone, per i quali Erasmus ha rappresentato un trampolino di lancio per l’accesso nel mondo del lavoro.
A seguire Elena Fontana (Università degli studi di Pavia ed in rappresentanza del Consorzio ASPE)  ha fornito ai presenti spunti per la gestione ed implementazione del tirocinio Erasmus descrivendo gli strumenti di supporto  e  a favore di un placement di qualità utilizzati dal Consorzio stesso; ha, quindi, lasciato la parola ai due studenti Carlotta Cecconi e Daniele de Vecchi, entrambi con importanti collaborazioni internazionali ottenute grazie all’Erasmus. A termine dei lavori è stato proiettato il video di Roberto Zampino (Accademia di Belle Arti di Macerata), nel quale, molto simpaticamente, ha raccontato la sua esperienza Erasmus a Cipro.

La prima giornata  si è conclusa con la visita guidata alla città di Lecce e con la cena organizzata dall’Ateneo presso il Chiostro di Santa Maria del Carmine, sede del Rettorato.


Venerdì 14 giugno

Dopo i saluti di Claudia de Giorgi (Direttore Generale dell’Università del Salento) e del professore Luigino Binati (Delegato Erasmus di Facoltà), la seconda giornata è stata dedicata agli approfondimenti tecnici da parte del personale dell’Agenzia.
Alessia Pellegrini (Agenzia Nazionale LLP) ha fornito informazioni sulle attività di audit relative al 2011/2012, sul Monitoraggio in corso e il Rapporto finale per il 2012/2013;  ha, inoltre, dato indicazioni sulle modalità del cofinanziamento e sulle novità previste per il prossimo anno accademico. Ha concluso il suo intervento tracciando una panoramica sul Nuovo Programma 2014-2020, soffermandosi sulla nuova Carta Erasmus per l’Istruzione Superiore.
Clara Grano (Agenzia Nazionale LLP) ha argomentato su un tema centrale, portato avanti nell’ambito della Campagna di Informazione sul Processo di Bologna: i Regolamenti di Ateneo per il riconoscimento dei periodi di studio all’estero.

Da ultimo, la parola è passata a Carlo Bitetto, Presidente di Erasmus Student Network, che ha presentato i progetti in corso dell’associazione; il suo intervento ha introdotto la tavola rotonda moderata da Riccardo Favale
(Presidente Erasmus Student Network – Salento)  e animata dagli studenti Erasmus degli istituti leccesi che hanno condiviso con la platea idee e opinioni sulla propria esperienza di mobilità: si ringraziano  per la partecipazione Ivona Musa e Josè Luis Cecilio Sanchez (studenti  incoming dell’Università del Salento, Elena Carriero (Università del Salento), Francesco Murrone (Accademia di Belle Arti di Lecce), Angelo Semerano (Conservatorio di Lecce)


Due giornate intense che hanno rappresentato un momento per confrontarsi sul presente e futuro del Programma Erasmus che, dopo le celebrazioni dei 25 anni di attività, si appresta a coronare un altro traguardo importante: il raggiungimento dei 3 milioni di studenti in mobilità!


____________________________________________________________________________________________________________

Di seguito le presentazioni delle due giornate

Giovedì 13 giugno
Marzia Foroni
Elena Fontana: parte I ; parte II
Carlotta Cecconi 
Daniele De Vecchi 

Venerdì 14 giugno
Alessia Pellegrini e Francesca Ricci: parte I ;parte II
Clara Grano 
Carlo Bitetto  


Guarda il video di Roberto Zampino



Vai alla fotogallery dell'evento sulla pagina Facebook dell'Agenzia:
https://www.facebook.com/media/set/?set=a.540139166048260.1073741829.224536970941816&type=1
e
https://www.facebook.com/media/set/?set=a.541457849249725.1073741844.224536970941816&type=1







a cura di Luisella Silvestri