Questo sito è l'archivio del programma LLP 2007-2013.
Per informazioni sul nuovo programma europeo per l'istruzione, la formazione, i giovani e lo sport 2014-2020 consultare: erasmusPlus.it

IN EVIDENZA

Mobilità alunni
Welcome Comenius Pupil!


Il 17e 18 ottobre l'Agenzia nazionale LLP ha dato il benvenuto ai 173 studenti europei ospiti nelle scuole italiane da settembre, grazie all'azione Comenius Mobilità individuale degli alunni.
 
IMG_3311.JPG173 studenti europei da 25 paesi diversi, 49 docenti mentori italiani,  4 studenti relatori in tre diverse lingue 7 persone dello staff dell’Agenzia nazionale LLP e il team di Diregiovani: sono questi i numeri e i protagonisti dell’incontro dedicato alla Mobilità individuale degli Alunni Comenius che si è svolto lo scorso 17-18 ottobre a Roma, uno degli appuntamenti più partecipati nel fitto calendario di eventi che caratterizza questo autunno LLP.

La partecipazione all’azione di Mobilità individuale degli alunni Comenius è infatti cresciuta in modo significativo di anno in anno: dai primi 157 alunni italiani partiti nel 2010 da 44 scuole, siamo arrivati nel 2013 a 398 alunni da 78 scuole. La proporzione è simile per gli studenti europei che da 138  il primo anno di Comenius MIA quest'anno sono arrivati a 255 e proprio a loro era dedicato questo incontro di due giorni.

IMG_3306.JPGEmozionante leggere anche solo  tutti i nomi dei nel foglio firme al banco di accoglienza: vorremmo conoscerli uno ad uno questi ragazzi che da settembre studiano nelle scuole italiane , sapere di più dei loro paesi e delle loro scuole di provenienza, delle loro famiglie e delle loro storie. Sono arrivati a gruppi, insieme ai loro docenti, dopo un breve giro della capitale.

Come tradizione, dopo i saluti dell’Agenzia nazionale, è intervenuta Donatella Amatucci, Dirigente della Direzione Affari Internazionali del Miur, a dare il benvenuto ad alunni e docenti presenti all’incontro sottolineando l’importanza che il Ministero ha da sempre riservato a questa azione Comenius (dal 2010, la Dirigente non è mai mancata agli incontri di formazione per gli alunni Comenius in partenza alla volta dell’Europa o ospiti nelle nostre scuole!)
saluti.jpg“È  anche grazie all’impegno della delegazione italiana se questa azione non è scomparsa dal nuovo programma Erasmus+. Non ci sarà più questa misura come la conoscete - ha dichiarato Donatella Amatucci – ma faremmo di tutto per assicurare agli studenti delle scuole una forma di mobilità!”
Non dobbiamo avere paura delle novità – ha continuato accennando al nuovo programma –le novità corrispondono a nuovi stimoli e nuove sfide e opportunità maggiori per le scuole che sanno lavorare bene!”
Infine ha rivolto una raccomandazione  agli studenti in sala:”Be nice towards your host family and teachers in Italy. Individual pupil mobility is a bridge between school and future life. Exploit this experience!

L’incontro è entrato nel vivo con i lavori di gruppo per insegnanti e alunni: mentre gli insegnanti hanno affrontato insieme allo staff LLP alcune tematiche chiave dell’organizzazione della mobilità, gli alunni hanno potuto confrontarsi con le esperienze di alcuni studenti italiani raccontate in inglese, francese, spagnolo e italiano, ripercorrendo insieme tutte le tappe della mobilità insieme a Rebecca Borgianni e Laura Natali, le persone che gestiscono l'azione.
Sono intervenuti Marina Favale, ex alunna dell'IIS Cartesio di Olevano Romano ora all'Università di Firenze e Federico Marcelli, anche lui di Olevano Romano, entrambi testimonial di Comenius MIA  in tutti gli incontri:
Marina appartiene al primo gruppo di alunni italiani che hanno affrontato questa esperienza nel 2010 e racconta in francese il suo Comenius  presso il Lycée Saint Michel, Château-Gontier, Francia; Federico invece racconta in inglese la sua esperienza in Finlandia, presso il Yhteiskoulu Lukio, Ruovesi,Finlandia.
Hanno portato la loro testimonianza anche Denise Campagna e Sara Pirandello del Liceo Virgilio di Roma, che hanno partecipato all'esperienza di mobilità Comenius nel 2012 presso l'IES Beatriz Galindo di Madrid, Spagna .

IMG_3349.JPGNella giornata del 18 gli studenti hanno lavorato in piccoli gruppi su come vivere al meglio l’esperienza di mobilità, come affrontare eventuali difficoltà e momenti di crisi.

E i prof?
I docenti MIA sono gli insegnanti che tutti noi avremmo voluto avere a scuola e che vorremmo per i nostri figli. Sono loro la vera forza di questa azione. Motivati, impegnati, disponibili, affezionati ai loro alunni e agli alunni europei e continuamente al lavoro per risolvere eventuali aspetti critici e gestire al meglio la mobilità!

IMG_3839.JPGMa come sarà il futuro della Mobilità individuale degli alunni in Erasmus+?
È questa la domanda più ricorrente fra i docenti. L’azione rientrerà all’interno dell’azione chiave 2 del Programma, Cooperazione per l’innovazione  lo scambio di buone pratiche. Sarà ancora possibile organizzare questo tipo di mobilità per le scuole ma all’interno di Partenariati strategici, cioè di progetti con un raggio d'azione più ampio, volti ad avere un impatto forte e durevole sulle persone ma anche sulle organizzazioni e sul sistema e capaci di coinvolgere anche settori diversi, come l'Università, il mondo del lavoro, il settore della formazione professionale etc.
Per approfondimenti, clicca su Il tema in discussione, dalla nostra home page.


IMG_3845.JPGIl prossimo appuntamento con la Mobilità individuale degli alunni sarà a fine novembre con gli studenti italiani in partenza!
A breve, la fotogallery dell'evento sulla nostra pagina facebook.

Arrivederci a presto e in bocca al lupo a tutti!






 
ValentinaRiboldi.jpgdi Valentina Riboldi,
Agenzia nazionale LLP, Unità comunicazione