Questo sito è l'archivio del programma LLP 2007-2013.
Per informazioni sul nuovo programma europeo per l'istruzione, la formazione, i giovani e lo sport 2014-2020 consultare: erasmusPlus.it

EVENTI

LLP
Dall’Unione Europea più frutta e verdura a scuola!


La Commissione Europea sostiene un piano per la lotta contro l'obesità e la promozione di stili di vita sani tramite il progetto "La frutta a scuola". Tra le iniziative, un concorso a presentare un poster a tema entro il 7 ottobre.
 

Gran parte degli europei mangia poca frutta e verdura, meno dei 400 grammi al giorno consigliati dall'Organizzazione mondiale della sanità, e il consumo è sempre più basso fra i giovani!

Per questo motivo la Commissione europea ha elaborato un piano a favore del consumo di frutta e verdura nelle scuole e un programma per incoraggiare l'acquisizione di buone abitudini alimentari nei giovani, abitudini che, se acquisite durante l’infanzia, vengono in seguito mantenute e trasmesse alle generazioni future.

L' iniziativa, illustrata nel suo blog da Mariann Fischer Boel, Commissaria europea all'agricoltura e sviluppo rurale, prevede lo stanziamento di fondi europei per 90 milioni di euro all'anno per l'acquisto e la distribuzione di frutta e verdura fresca nelle scuole. Il contributo dell'Unione Europea sarà integrato da fondi nazionali di importo equivalente negli Stati membri che sceglieranno di partecipare al programma.
Si tratta dell'ultima iniziativa della Commissione nell'ambito dell’impegno a migliorare la salute e l'alimentazione in Europa, impegno esposto nella "Strategia europea sugli aspetti sanitari connessi alla nutrizione, al sovrappeso e all’obesità".

Analoghe iniziative per il latte esistono già da più di 30 anni. Nell'anno scolastico 2006/2007 è stato distribuito nelle scuole di 22 Stati membri l'equivalente di 305 000 tonnellate di latte, con un contributo comunitario di oltre 50 milioni di euro. Ma non basta, la Commissione adesso vorrebbe ampliare la scelta di latticini includendovi  formaggi, yogurt e latticello e coinvolgendo anche le scuole secondarie.
La distribuzione gratuita di questi prodotti sani nelle scuole potrebbe realmente svolgere un ruolo importante nella lotta contro l’obesità, un problema che nell’Unione Europea affligge oltre 5 milioni di bambini, cifra destinata ad aumentare di 400 000 ogni anno.

PARTECIPA AL CONCORSO PER IL MIGLIOR POSTER NELL'AMBITO DEL PROGETTO "LA FRUTTA A SCUOLA"!

fruttaeverdura_1.jpgNell’ambito del progetto “La frutta a scuola” la Commissione sta organizzando una conferenza il 15 e 16 Dicembre 2008 a Bruxelles. Per questa occasione ha lanciato l'invito a realizzare un poster che promuova -con testi, foto ed eventualmente grafici- modelli di buone prassi nell’ambito di progetti legati al consumo di frutta e verdura nelle scuole.

I poster selezionati saranno stampati ed esibiti durante e dopo la conferenza ed i loro autori saranno invitati a partecipare.
Tutti i requisiti a cui attenersi per la realizzazione del poster e i criteri di selezione sono esposti nel bando CALL FOR BEST PRACTICE MODELS.

La data di scadenza per la presentazione del materiale è il 7 ottobre 2008.

Per maggiori informazioni

Immagine nel riquadro tratta da Slow Food 2006