Questo sito è l'archivio del programma LLP 2007-2013.
Per informazioni sul nuovo programma europeo per l'istruzione, la formazione, i giovani e lo sport 2014-2020 consultare: erasmusPlus.it

EVENTI

LLP
ScuolaEuropa2010: una giornata di respiro europeo per la scuola. A Firenze l'evento conclusivo del Progetto


Quali sono le indicazioni europee sulla scuola e com'è possibile renderle concrete? Il progetto ScuolaEuropa2010 si conclude con un evento a Firenze: una giornata dedicata alla scuola e a tutti suoi protagonisti, per dialogare, confrontarsi, condividere esperienze e risultati.
 
 Il 16 dicembre prossimo la Stazione Leopolda di Firenze sarà occupata dalla scuola, nel senso più ampio del termine, per l'evento che conclude il progetto ScuolaEuropa2010, finanziato dalla Commissione europea e coordinato dall'Agenzia nazionale LLP insieme con la DG Affari internazionali del Miur.

Una giornata di respiro europeo quindi, interamente dedicata alla scuola e a tutti suoi protagonisti: studenti, docenti, dirigenti ma anche enti locali e autorità nazionali ed europee.

  • L’istruzione così com’è impostata prepara i giovani ad affrontare le sfide della società contemporanea?
  • Cosa significa “competenze trasversali”?
  • Quali sono le indicazioni europee sulla scuola e com’è possibile renderle concrete?
Il progetto ScuolaEuropa2010 -  nato in risposta al bando con il quale la Commissione europea ha inteso dare il proprio sostegno agli Stati Membri nel concretizzare attività per lo sviluppo di strategie di Lifelong learning - nel corso del 2008 ha cercato di dare una risposta a queste domande coinvolgendo scuole di tutta Italia in una riflessione ad ampio raggio sull’apprendimento permanente e sulle possibilità di trovare spazio nella scuola per l'imparare a imparare, la consapevolezza e l'espressione culturale, le competenze civiche e sociali, lo spirito d'iniziativa.

Due i punti di partenza alla base di ScuolaEuropa2010: la Consultazione pubblica sulla Scuola del XXI secolo lanciata dalla Commissione europea Dg istruzione e cultura, di cui sono stati pubblicati i risultati a luglio 2008 e la Raccomandazione del Parlamento europeo e del Consiglio relativa a competenze chiave per l'apprendimento permanente.  
Un ulteriore spunto di riflessione è arrivato nel corso dell’anno da un altro importante documento europeo di recente uscita: la Comunicazione “Migliorare le Competenze per il 21° secolo: un ordine del giorno per la cooperazione europea in materia scolastica”, una vera e propria agenda per la scuola europea in tutti i suoi aspetti.  

Con l’incontro del 16 dicembre ScuolaEuropa2010 vuole aprirsi, confrontarsi e condividere i risultati e le esperienze di un processo articolato in percorsi di comunicazione, sperimentazione didattica  e di formazione svolti finora, nell’ottica dell’apprendimento lungo tutto l’arco della vita: un passo più vicini all’Europa della conoscenza.

Il programma della giornata prevede interventi di autorità, esperti del settore e dei protagonisti del progetto, spazi espositivi, video, forum,  in un dialogo senza podio, aperto alle domande, alle risposte e ai contributi di quanti vorranno intervenire.

Per partecipare

La partecipazione è aperta a chiunque sia interessato al volto europeo della scuola e l’Agenzia nazionale LLP è lieta di invitare scuole, docenti, dirigenti, responsabili in materia di istruzione e formazione, attori dell'educazione formale e non formale.
Per partecipare è sufficiente compilare l'apposita scheda di registrazione.
Clicca qui per accedere alla scheda!

Per informazioni:
scuolaeuropa2010@indire.it

www.programmallp.it/scuolaeuropa2010

Il programma della giornata:
/Eventi/Programma_16dic.doc Programma 166.00 KB 


Come arrivare alla Stazione Leopolda :
www.stazione-leopolda.com > infopoint> come arrivare

E in attesa dell’evento…

Partecipa al forum di ScuolaEuropa2010 su
www.programmallp.it/scuolaeuropa2010
dal 24 novembre è aperto un forum in cui discutere della scuola dei desideri, della propria classe, di come lavorare con le competenze trasversali, della professione docente e di tanti temi che saltano fuori leggendo i recenti documenti europei.

Ci auguriamo che le scuole Comenius e più in generale i partecipanti al Lifelong Learning Programme portino il loro prezioso contributo e la dimensione europea di cui sono protagonisti!