[Leggi tutto] " />
Questo sito è l'archivio del programma LLP 2007-2013.
Per informazioni sul nuovo programma europeo per l'istruzione, la formazione, i giovani e lo sport 2014-2020 consultare: erasmusPlus.it

IL TEMA IN DISCUSSIONE

LLP
Le Agenzie LLP vicine alla tragedia in Abruzzo


I media non ne hanno parlato. Noi vogliamo invece condividere con gli amici italiani della grande comunità LLP il dolore che stiamo provando per la morte nel disastro di Abruzzo di due ragazzi della Repubblica Ceca, nella regione per un progetto Leonardo. Ce l’ha annunciato stamani la collega dell’Agenzia ceca con questo messaggio: "2 students -Leonardo da Vinci project- from the Czech Republic will never come back from Italy. Accompanying teacher and the third student are back here". Avevamo sperato fino in fondo, in questi giorni trascorsi a rintracciare coloro che potevano trovarsi nell’area del terremoto con una borsa LLP , che tutti loro fossero salvi. [Leggi tutto]
 
L’Abruzzo ha una grande tradizione di partecipazione ai programmi europei; sapevamo dunque che molte potevano essere le presenze nella regione per una mobilità o un progetto LLP. Sembrava però impossibile la ricostruzione dei dati reali.

Sapevamo che tanti erano gli studenti Erasmus nell’Università dell’Aquila e di  Teramo, al Conservatorio di Musica e all’Accademia di Belle Arti, ma impossibile rintracciare i nomi sepolti nei computer sotto le macerie.

Grazie allo straordinario supporto degli studenti di ESN (European student network) -che non finiremo mai di ringraziare- e alla loro rete di amicizie, assieme ai docenti delegati Erasmus e allo staff del nostro ufficio Erasmus di Roma, ne sono stati individuati 150, immediatamente trasferiti in zone sicure e poi verso Roma, dove, anche con l’aiuto delle università della capitale, sono stati alloggiati e messi in condizione di ritornare a casa.

La sede di Roma della rappresentanza della CE e in alcuni casi le rappresentanze dei paesi europei sono state di grande appoggio; il console spagnolo, ad esempio, ha provveduto a raccogliere gli studenti Erasmus dell’Aquila e di Teramo, ad offrire loro una prima accoglienza ed il rientro a casa. Anche l’Università di Teramo infatti ha avuto tanti disagi e paura ed i suoi studenti Erasmus hanno chiesto di allontanarsi; dall’ESN ci dicono che alcuni, però, si sono fermati a Roma in attesa di rientrare a Teramo.
Più semplice è stato individuare le scuole impegnate attualmente nei partenariati Comenius e Grundtvig: sono 36, di cui solo 3 nell’ area dell’Aquila. Non è stato difficile contattare l’assistente Comenius, proveniente dalla Turchia, presente in una scuola elementare di Francavilla.

Tutte le attività continueranno, nei tempi e nei modi che l’evolversi della situazione renderanno possibili; la Commissione, che ha seguito con continua e partecipe attenzione gli eventi, insieme ai colleghi della rete delle Agenzie nazionali, ce l’ha assicurato. Le attività europee dovranno proseguire, non appena possibile, per riaccendere un po’ di speranza nel cuore di ragazzi ed adulti, spaventati e privati così duramente di cose ed affetti.

Noi  faremo il possibile per sostenere la ripresa, ci auguriamo con l’aiuto di tutti coloro  che lavorano con noi, per fare crescere lo spirito di cittadinanza europea, che vuol dire convivenza, solidarietà, attenzione agli altri, procedere insieme. Come? Aspettiamo il contributo delle idee di tutti.

di
Fiora Imberciadori                                                     Marina Rozera                         
Agenzia Nazionale LLP                                              Agenzia Nazionale LLP
Comenius Erasmus Grundtvig Visite di Studio          Leonardo da Vinci