Questo sito è l'archivio del programma LLP 2007-2013.
Per informazioni sul nuovo programma europeo per l'istruzione, la formazione, i giovani e lo sport 2014-2020 consultare: erasmusPlus.it

Cattedre

Cattedre Jean Monnet e cattedre Jean Monnet ad personam

Le cattedre Jean Monnet sono posizioni accademiche ricoperte da docenti specializzati in studi sull’integrazione europea. I titolari delle cattedre Jean Monnet insegnano un minimo di 120 ore per anno accademico nel campo degli studi sull’integrazione europea. La cattedra può essere detenuta da un solo docente, il quale ha l'obbligo di impartire il numero minimo di ore di insegnamento previste. I titolari delle cattedre Jean Monnet sono nominati con il grado di docenti di prima/seconda fascia e non possono esercitare da "docenti ospiti” presso l’istituto in questione. Le cattedre Jean Monnet sono collegate all’istituto di istruzione superiore firmatario della convenzione di sovvenzione. Qualora il titolare originale di tale cattedra abbandoni l’istituto di istruzione superiore, l’istituto ha l’obbligo di procedere alla sua sostituzione mediante un altro membro del proprio corpo docente con pari livello di specializzazione in studi sull’integrazione europea. La sostituzione del titolare originale della cattedra deve essere notificata all’Agenzia esecutiva competente affinché essa verifichi il profilo accademico del titolare appena nominato.

Le cattedre Jean Monnet ad personam sono posizioni accademiche ricoperte da docenti ricercatori specializzati in studi sull’integrazione europea riservate a
  • illustri professori che danno prova di possedere un curriculum e un elenco di pubblicazioni di alto livello internazionale (acquisiti, almeno in parte, al di fuori dal paese di residenza) e/o
  • professori che vantano un prestigioso curriculum quali ex professionisti di alto livello nel campo dell’integrazione europea. Essi sono nominati con il grado di docenti di prima fascia e non possono esercitare da "docenti ospiti” presso l’istituto in questione.
Il titolo di cattedra ad personam è direttamente collegato alla persona in questione. Qualora il titolare di tale cattedra abbandoni l’istituto di istruzione superiore, l’istituto non può procedere alla sua sostituzione con un altro membro del proprio corpo docente e il titolare può continuare a fregiarsi del suddetto titolo a patto che si impegni a mantenere le attività di insegnamento e di riflessione specificate nella convenzione di sovvenzione originale. Ciò dovrà essere certificato dall’istituzione accademica di accoglienza del titolare.

Destinatari
Istituti di istruzione superiore

Durata Cinque anni

Sostegno finanziario
Il contributo comunitario sarà calcolato in funzione dell'entità delle attività programmate e costituirà in ogni caso un "cofinanziamento" dei costi previsti, che non può superare il 75% del totale delle spese eleggibili. L'importo medio è di 45.000 euro.