Questo sito è l'archivio del programma LLP 2007-2013.
Per informazioni sul nuovo programma europeo per l'istruzione, la formazione, i giovani e lo sport 2014-2020 consultare: erasmusPlus.it

Reti tematiche

Le Reti Accademiche Erasmus hanno lo scopo di promuovere la cooperazione europea e l’innovazione in specifiche aree tematiche. Contribuiscono al miglioramento della qualità dell’istruzione superiore, definendo e sviluppando una dimensione europea nell’ambito di una determinata disciplina accademica, promuovendo innovazione e scambio di metodologie e di buone prassi. Questi obiettivi vengono raggiunti tramite la cooperazione all’interno della rete fra gli istituti di istruzione superiore, le facoltà e i dipartimenti universitari. Tale cooperazione dovrebbe inoltre interessare associazioni di categoria, aziende ed organizzazioni di altro tipo.
Tutte le reti dovrebbero riunire una serie di diretti interessati alla specifica tematica trattata e dovranno affrontare temi strettamente attinenti alla politica europea di istruzione superiore.
L’accento sarà posto sulla condivisione delle conoscenze, sul dibattito sulle metodologie, sulla promozione dello scambio di esperienze e sulla diffusione delle buone pratiche in questo campo, nonché sulla produzione e promozione della creatività e dell’innovazione. Le reti si occuperanno degli sviluppi attuali, emergenti e futuri nell’area tematica. Ci si aspetta che la cooperazione all’interno delle reti conduca a risultati dall’impatto capillare e duraturo sugli istituti di istruzione
superiore di tutta Europa nel settore in oggetto.
Ogni anno vengono incoraggiate in modo particolare le proposte di rete incentrate su aree tematiche non coperte in modo esteso da reti già finanziate nell’ambito di questa azione, al fine di raggiungere una copertura ottimale delle discipline accademiche.

Qui di seguito viene presentato un elenco indicativo del tipo di attività verso i quali dovranno orientarsi le reti:

  • Mappatura del settore. Questa attività implica la descrizione, l’analisi e il raffronto tra metodi di insegnamento esistenti e la definizione ed il collaudo di metodi nuovi, identificando i materiali didattici di pregio esistenti e mettendoli quindi a disposizione dei membri della rete.
  • Certificazione di qualità, correlata ad un‘area tematica.
  • Promozione della cooperazione europea. A partire da un’analisi dello stato dell’arte nella cooperazione europea, si identificano esigenze e ostacoli nonché metodi per superarli,creando strumenti e strategie europee (come un miglior uso dell’ECTS, nuovi modelli di governance, ecc.).
  • Definizione e aggiornamento delle competenze generiche e settoriali avvalendosi dei risultati della formazione e delle metodologie dei centri studenteschi nell’area tematica della rete, p.es. seguendo l’approccio del progetto pilota “Tuning Educational Structures in Europe”nella disciplina trattate della rete.
  • Promozione delle sinergie fra attività didattica e ricerca, in particolare incoraggiando gli istituti di istruzione superiore a integrare i risultati della ricerca nei propri piani di studio e collegando le reti accademiche Erasmus alle reti di eccellenza finanziate dal Settimo programma quadro dell’Unione europea per le attività di ricerca sviluppo tecnologico e dimostrazione.
  • Rafforzare il collegamento fra istruzione e società, riunendo settore pubblico e privato, figure professionali e scientifiche al fine di contribuire allo slancio innovativo dell’Europa.

Come requisito minimo, ci si aspetta che ogni rete svolga le seguenti attività operative:

  • Creazione di un sito web e altri strumenti per sostenere al meglio lo scambio e la diffusione delle informazioni;
  • turkish erasmus porno videoProduzione di una relazione annuale sullo stato dell’innovazione nella propria area di attività;
  • Informazione adeguata dei vari attori coinvolti nel Programma Erasmus sugli eventi e sulleattività organizzate;
  • Organizzazione di un incontro annuale sull’area tematica della Rete. Tale incontro potrà inoltre coinvolgere rappresentanti di altre attività sostenute dal Programma Erasmus in un dato settore, con particolare riferimento ai progetti multilaterali e ai programmi intensivi. L’incontro può avvenire sotto forma di una conferenza o di un seminario aperto, incoraggiando così la collaborazione fra i Progetti Erasmus e le altre iniziative pertinenti;
  • Definizione di misure appropriate relativamente alla valutazione del rendimento della Rete.

Una delle organizzazioni partecipanti al progetto di rete deve fungere da coordinatore. Tuttavia, ci si aspetta che altri partner della rete assumano il comando nell’attuazione delle varie parti del programma di lavoro. È però fondamentale che tutta la rete partecipi attivamente alle attività.


Per informazioni sulla Call 2013 cliccare qui

__________________________________________________________

Compendia Reti Tematiche Erasmus dal 2007 al 2012

__________________________________________________________







Esiti selezione candidature attività centralizzate Erasmus Call 2010
Cliccare qui

Esiti selezioni delle candidature 2008
Per consultare le Reti Tematiche approvate nel 2008 cliccare qui

Esiti selezioni delle candidature 2007
Per consultare le Reti Tematiche approvate nel 2007 cliccare qui

Esiti selezioni delle candidature 2006

Per consultare le Reti Tematiche approvate nel 2006 cliccare qui